venerdì 24 aprile 2015

FOOD NEWS | "My Energy" Dole e la missione longevità.



Milano, 23 Aprile 2015. 
Sappiamo tutti quanto sia importante nella vita equilibrare in nostro organismo mangiando in modo sano e facendo attività fisica più volte alla settimana. Dole, di questo concetto ne ha fatto una vera e propria filosofia di vita.
Nel 2015 Dole, evidenzia l'importanza di uno stile di vita sano per il conseguimento di una vita lunga ed appagante. Elemento chiave dell'innovativa campagna consumer è l'Energy Code (codice energetico) che cristallizza gli aspetti fondamentali della longevità: dieta sana, esercizio fisico e perseguimento dei propri sogni.



Il proprietario di Dole David H. Murdock, all'età di 92 anni, è la migliore testimonianza che ci conferma che inseguire una passione è fondamentale per condurre una vita piena, attiva e soddisfacente fino all'età avanzata. L'energico Murdock ha, infatti, grandi ed importanti obiettivi, soprattutto nel campo della ricerca.
Nel 2005 ha fondato il North Carolina Research Campus (NCRC) all'interno del quale si trova il Nutritional Institute Dole e, intende espandere e trasformare questa struttura nel principale centro di ricerca nutrizionale degli USA.




Lo stile di vita di David H. Murdock è la prova di come la ricerca degli scienziati può essere messa in pratica: in un modo fortemente carismatico, il fondatore personifica il contenuto di "My Energy" sintetizzandolo nel motto "Mangia sano, fai esercizio fisico regolare e trova un obiettivo da perseguire nella vita".

La campagna di comunicazione integrata "My Energy" ruota attorno ai tre elementi cardine dell' "Energy Code".

Per maggiori informazioni visitate il sito www.dole.it e partecipate al concorso a premi "My Energy"!

giovedì 23 aprile 2015

FOOD NEWS | TUTTO FOOD 2015: Milano diventa il cardine dell’agroalimentare nel mondo


Milano, 22 aprile 2015.
È tutto pronto per questa edizione che si preannuncia davvero storica per TUTTOFOOD 2015, il Salone Agroalimentare di Fiera Milano che aprirà i battenti dal 3 al 6 maggio 2015, in concomitanza con la prima settimana di apertura di Expo 2015.
Più di 2.800 espositori, in rappresentanza di 7.000 marchi, una superficie totale di 180 mila metri quadri lordi distribuita su dieci padiglioni, con un tasso altissimo di fidelizzazione delle aziende edizione dopo edizione.





L’edizione 2015 di TUTTOFOOD, terza fiera agroalimentare più importante d’ Europa, accoglierà gli operatori all’interno di una struttura specializzata in otto settori (otto padiglioni, uno di un colore diverso dall’altro).
All’interno del  nuovo TUTTOFOOD si aggiungeranno - oltre ai settori ormai “storici” -  nuove merceologie, registrando così una crescita generalizzata che in alcuni comparti raddoppia i risultati del 2013, come quello dedicato a Carne e Salumi, cresciuto del 40% rispetto al 2013, al dolciario con Dolce Italia, il cui numero di espositori è raddoppiato, al Lattiero Caseario e ai Surgelati, anch’essi più rappresentati, fino al Multiprodotto, che occupa il doppio degli spazi rispetto al 2013 e all’Ho.re.ca.  e Beverage, che ha visto la presenza delle aziende del settore acque minerali e birra crescere rispettivamente del 50% e del 130%.




Il settore Green Food (dedicato al settore alimentare biologico) si è fortemente ampliato e potenziato; l’ intero padiglione è al dedicato al Vending e avrà un’area dedicata agli showcooking. Infine, a TUTTOFOOD 2015 debutterà il settore Ittico, che darà spazio per la prima volta a una delle grandi tipicità del nostro Paese e alle sue tante potenzialità di mercato.

Per tutte le informazioni:www.tuttofood.it


mercoledì 22 aprile 2015

FOOD NEWS | Good Food in Good Expo: l' Ambasciata del Gusto all'ex convento dell'Annunciata di Abbiategrasso.

Nella Foto: Tacos di Riso assortiti - Crema di Gongorzola Dop al 
Miele di Acacia. (Ricetta: Magna Pars Suites Hotel di Milano)


Abbiategrasso, 21 aprile 2015. Good Food in Good Expo. 

 "L’ex convento dell’Annunciata di Abbiategrasso, sarà uno spazio che accompagnerà per sei mesi Expo, lo anticiperà e continuerà ad avere una propria presenza all'interno di un territorio dalla grande vocazione agricola e alimentare. Al centro del dibattito ci sono i prodotti della nostra terra, la capacità di giovani chef di trasformarli in qualcosa di unico al mondo". Parole dell'assessore regionale all'Agricoltura Gianni Fava, che evidenzia gli obiettivi degli “Ambasciatoridel gusto”, la mostra fotografica nata da un'idea di Carlo Cracco, presidente dell’Associazione Maestro Martino, e Giovanni Gastel, presidente onorario dell' Associazione Fotografi Professionisti.


 Nella Foto: Chips di Farina di riso serviti con sanguinaccio
 e gel alla birra cruda. (Ricetta: Chateau Monfort Hotel Milano)




L'ex convento quattrocentesco (restaurato nel 2007) ospiterà gli eventi per Expo 2015 organizzati dall'Associazione Maestro Martino e già dal 6 maggio sarà possibile fruire delle attività di carattere culturale gratuite e aperte al pubblico negli spazi del complesso, che dal 2016 probabilmente accoglierà anche un’Accademia di cucina sotto la supervisione di Cracco. Nel frattempo, durante i prossimi mesi la struttura e la cucina  saranno aperte ad alcuni giovani chef italiani e stranieri, che offriranno un'infarinatura delle potenzialità del progetto che ambisce a diventare una punta di diamante per la valorizzazione del mondo gastronomico italiano.

 Nella foto: il fotografo Giovanni Gastel e lo Chef Carlo Cracco.


"Good Food in Good Expo - Ambasciata del Gusto" rappresenta l'opportunità per presentare al territorio e ad un pubblico nazionale ed internazionale, l'ambiziosa idea di costruire un' Accademia Internazionale di Cucina. Il progetto "Good Food in Good Expo" nasce per diffondere, quindi, una nuova cultura del food e valorizzarla attraverso le eccellenze made in Italy e i prodotti agroalimentari del territorio lombardo in una logica di filiera corta, attraverso una comunicazione innovativa e di impatto. 

L'Associazione Maestro Martino ha individuato nell'ex convento dell'Annunciata di Abbiategrasso il cuore pulsante delle attività fuori Expo, particolarmente intense per la sinergia tra Ambasciata del gusto, il network di protagonisti dell'ospitalità milanese di eccellenza quali gli hotel 5 stelle lusso che parteciperanno al progetto allo scopo di garantire scambi continui tra la città di Milano e Abbiategrasso, in una delle zone a più alta vocazione agricola d'Italia e di Europa. 

Gli chef che partecipano al progetto Good Food in Good Expo sono: 
- Giuseppe Iannotti e Christian Milone (Boscolo Milano)
- Martin Vitalone (Chateau Monfort Hotel Milano) 
- Vito Mollica (Fuor Seasons Hotel Milano) 
- Luigi Taglienti (Palazzo Parigi Milano) 
- Fabrizio Cadei (Hotel Principe di Savoia Milano) 
- Mauro Moia (Grand Hotel et De Milan) 
- Flavio Siccardi (Magna Pars Suites Milano) 

Durante tutto il periodo Expo sarà possibile degustare gli ExpoAppetizer a base di ingredienti lombardi realizzati dagli chef. 


martedì 21 aprile 2015

FOOD NEWS | Apre "Gli Ambasciatori del gusto", una mostra fotografica a cura di Carlo Cracco e Giovanni Gastel.





Milano, 21 Aprile 2015, Good Food in Good Expo. 
Dodici chef in dodici scatti d'autore: dodici fotografie per immortalare "Gli Ambasciatori del Gusto" e farne una vera e propria mostra fotografica extra sensoriale e davvero emozionante.
Il progetto nasce da un'idea di Carlo Cracco (Presidente dell'Associazione Maestro Martino) che ha individuato dodici giovani chef italiani, a cui ha abbinato altrettante eccellenze della filiera agroalimentare lombarda.
Con gli scatti di sei fotografi emergenti e selezionati da Giovanni Gastel ecco servita una strabiliante mostra fotografica denominata "Gli Ambasciatori del Gusto", inaugurata questa mattina presso l'ex convento dell'Annunciata di Abbiategrasso, nel cuore del Parco del Ticino (a 20 minuti da Milano).




Gli chef di questo progetto sensazionale sono stati selezionati in base a tre criteri: "in primis sono tutti chef giovani, intorno ai trent'anni di età che oggi lavorano in ristoranti di primo livello ed alcuni sono stati già premiati" racconta lo chef Cracco ambasciatore di Expo 2015 "Altro criterio è la formazione, avvenuta sì in Italia ma con significative esperienze all'estero. E da ultimo - ma non meno importante - il radicamento al territorio di origine ma con una forte propensione all'innovazione e alle contaminazioni culturali".

Ai dodici chef è stato richiesto di creare una ricetta originale sulla base di un prodotto agroalimentare lombardo: ricette che sono state degustate questa mattina nel parco dell'ex convento dell'Annunciata ad Abbiategrasso e che saranno realizzate dal vivo in appositi showcooking all'interno dell'Ambasciata dal 6 maggio al 25 ottobre (ogni fine settimana) e che, trascritte, verranno poi distribuite all'interno degli spazi della Regione Lombardia presso Expo 2015.





La mostra "Gli Ambasciatori del Gusto" è a cura del celebre fotografo Giovanni Gastel, presidente onorario AFIP International - Associazioni Fotografi Professionisti di cui fanno parte gli autori degli scatti: Gianluca Cisternino, Giulia Laddago, Nicola Ughi, Annalisa Mazzoli, Giovanni Bortolani e Daniele Coricciati. Le due Associazioni, AFIP e Maestro Martino, hanno scelto di lavorare insieme per questa mostra scommettendo che dall'incontro tra chef e fotografo avrebbe potuto svilupparsi un'alchimia positiva. "Una scommessa che le due associazioni ritengono ampiamente vinta". 
Gli chef protagonisti degli scatti messi in mostra questa mattina sono sei donne e sei uomini, tutti cuochi davvero in gamba che nutrono una vera e propria passione per il cibo d'AutoreMatteo Monfrinotti, Paolo Griffa, Sabrina Tuzi, Antonio Colombo, Fabiana Scarica, Luca Sacchi, Alba Esteve Ruiz, Dario Guidi, Oliver Piras, Sara Simionato, Lucia Tellone e Sara Perceruti. 




L'evento, uno dei primi di "Good Food in Good Expo", è patrocinato da Expo, Comune di Abbiategrasso, Città Metropolitana, Camera di Commercio di Milano, Parco del Ticino con il supporto di Regione Lombardia e Union Camere Lombardia. Partner del progetto sono primarie aziende come San Carlo, Elior, Kenwood, Bragard. Media partner del progetto: Grazia/Gruppo Mondadori, RAI Expo.

lunedì 20 aprile 2015

FOOD NEWS | Coincasadesign presenta la limited edition, in collaborazione con Eat's e Alessi



Coincasadesign è la linea dedicata alla sperimentazione del brand di home decoration di Coin e, in occasione di Expo Milano 2015, lancia “Food for Design, Design for Food”, una limited edition che  si compone di otto differenti kit che propongono oggetti di design Alessi, combinati con i raffinati prodotti food selezionato da Eat’s, il food market di Gruppo Coin. 




La collezione è stata presentata in anteprima giovedì 16 aprile, durante il Fuorisalone del Mobile, nello store Coin di Milano in Piazza V Giornate con Fede e Tinto della trasmissione radiofonica Decanter di Radio2, il Gastronauta Davide Paolini e alla presenza dei designer e dei produttori.  Inoltre, c’era il team del Globe Restaurant dello chef Gianfranco Semenzato che hanno adibito la serata con squisiti finger food gourmet: il risotto allo zafferano in cialda di brisée è andato a ruba tra gli invitati, così come i cestini con mousse alla mora e quelli di nero di seppia con mousse al salmone (davvero, davvero squisiti!), e per concludere l’aperitivo accompagnato da vino frizzante Ca’ Del Bosco sono stati serviti spiedini di frutta fresca e cioccolatini aromatizzati al peperoncino per richiamare uno dei pack della limited edition (sempre preparati dai ragazzi del Globe Restaurant ).


Lo chef Gianfranco Semenzato del Globe Restaurant. 



I prodotti sono stati confezionati con speciali pack appositamente ideati per Coincasadesign da Lorenzo Petrantoni, noto illustratore e graphic designer. Il progetto Coincasadesign fonde l’estetica con la funzionalità, i sapori con le tradizioni per celebrare il gusto italiano riconosciuto in tutto il mondo. La collezione  (estremamente limitata) sarà disponibile a partire da maggio in una selezione di store Coin.
Per maggiori informazioni:www.coin.it/stores/milano-piazza-cinque-giornate-1-a